siamo stati i primi a presentare il sistema ibrido.

csi_IN_home

Sistemi ibridi integrati AD INCASSO
con pompa di calore monoblocco inverter

CSI - i IN

csi_home

Sistemi ibridi integrati COMPATTI
con pompe di calore monoblocco inverter

CSI - i

csi-i-insolar2

Sistemi ibridi integrati ad incasso
con pompa di calore monoblocco inverter
e modulo solare integrato

CSI - i IN SOLAR

ANTEPRIMA

A+

valore dell'immobile

A+

L’uso di energia da fonte rinnovabile consente di raggiungere migliori classi energetiche

27 l/min

massimo comfort ACS

27 l/min

CSI-i garantisce prestazioni sanitarie elevate pertanto ideale per più punti di prelieveo, anche simultanei, di acqua calda sanitaria.

2010

primi a presentare l'ibrido

2010

Ad oggi, Baxi, propone la gamma più completa di sistemi ibridi

100%

affidabilità delle tecnologie

100%

Affidabilità e garanzia di fornitura di acqua calda per riscaldamento e ACS, le tre fonti di energia; solare, elettrico e gas garantiscono continuità di servizio del sistema

EASY

facilita' di installazione

Easy

Grazie alla progettazione compatta del sistema CSI-i l’installazione risulta semplice e veloce

57 - 22 - 21

copertura fabbisogno termico
57% coperto da pompa di calore;
22% coperto da caldaia;
21% ACS coperto da solare termico

Perché scegliere un sistema ibrido integrato?

Elevare l’efficienza energetica di un edificio con un sistema ibrido

L’efficienza dell’impianto per il valore dell’immobile – classe A

casaenergeticaBaxi

L’obiettivo del valore dell’immobile è oggi diventato la chiave per una progettazione sia dell’involucro che dell’impianto in termini di massimi risultati ottenibili come classe energetica dell’edificio.

La specificità climatica italiana impone un approccio di progettazione dell’edificio coerente, quindi non solo considerando le massime prestazioni invernali raggiungibili con alti investimenti nell’isolamento dell’involucro.

Al contrario degli investimenti sull’involucro, un impianto di climatizzazione moderno ed efficiente si adatta meglio alla variazione delle condizioni ambientali esterne all’abitazione, quindi alle temperature, all’irraggiamento solare, al tasso di umidità relativa, fattori che chiaramente determinano, insieme alle prestazioni energetiche dell’involucro edilizio, la sensazione di comfort per chi vive l’abitazione.

Un valore aggiunto per la certificazione energetica degli edifici

L’altissimo rendimento di questa soluzione permette di raggiungere le migliori classi energetiche per il massimo valore dell’immobile.

Il massimo comfort e affidabilità sempre

In caso di condizioni climatiche avverse, nelle quali l’apporto da fonte rinnovabile non è sufficiente per coprire i fabbisogni, il sistema fa intervenire la caldaia a gas a condensazione. Il comfort (in sanitario, in riscaldamento e in raffrescamento per la climatizzazione estiva, grazie alla pompa reversibile) è sempre garantito durante tutto l’anno e nel modo più efficiente. Inoltre il sistema ibrido ha un’alta affidabilità in quanto, a seconda delle situazioni, fa intervenire la tecnologia più idonea senza che vi siano delle interruzioni di sistema.

il massimo rendimento in energia primaria

L’elettronica di sistema gestisce le varie fonti di energia nel modo più efficiente; il sistema ibrido integrato soddisfa i fabbisogni di energia, a prescindere dalla temperatura di mandata richiesta (es. zone miste) e dalle condizioni climatiche esterne, scegliendo tra le diverse fonti disponibili: – sole: energia rinnovabile totalmente gratuita per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. – aria: energia parzialmente gratuita e rinnovabile per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Rendimento massimo con condizioni esterne di temperatura miti e limitati tassi di umidità. – gas: migliore rendimento con condizioni climatiche esterne rigide come ad es. basso irraggiamento solare, temperature esterne rigide, alti tassi di umidità.

Il massimo risparmio sulla spesa energetica

Il sistema sfrutta al massimo l’integrazione con fonti rinnovabili (solare, aria: fonti gratuite). Il sistema ibrido, essendo composto da più elementi, è sottoposto ad una minor usura e quindi maggiormente durevole nel tempo.

Flessibilità di installazione

Su impianti esistenti e nuove abitazioni la potenza della pompa di calore monoblocco inverter è modulante (potenza nominale 6 e 10 kW, modulazione dal 30% al 130%*) a parità di dimensioni (singolo ventilatore); anche la potenza caldaia è modulante (3,3-33 kW) a parità di ingombro interno della caldaia. Inoltre per incontrare le diverse esigenze impiantistiche Luna Platinum CSI-i è stata sviluppata in 5 configurazioni.

Il minor impatto estetico e la minor rumorosità

La pompa di calore è dimensionata per i carichi termici di base, quindi anche per abitazioni di grandi dimensioni gli ingombri restano ridotti. Nella gestione di impianti misti, le pompe di zona sono all’interno del sistema, riducendo quindi la rumorosità diffusa negli ambienti.

Il minor impatto ambientale

Grazie al massimo sfruttamento delle fonti rinnovabili di cui il sistema si compone: sole, aria e gas, che comunque è il più “green” tra i combustibili fossili. (*) dato medio, variabile in base al modello e alle condizioni di funzionamento

0
kWh/anno: energia prodotta da fonte rinnovabile con sistemi ibridi CSI-i
0
Kg CO 2 non immesso in atmosfera grazie ad un sistema CSI-i